Coordonnées 1823

Publié 1 juin 2015

Recorded juin 2015

  • Rating

     
  • Information

     
  • Easy to follow

     
  • Scenery

     
-
-
1 070 m
786 m
0
5,8
12
23,07 km

Vu 2469 fois, téléchargé 15 fois

près de Carpegna, Marche (Italia)

Questa è la traccia della prova pratica del Corso GPS – Cartografia delle Giacche Verdi Marche: siamo partiti dallo studio delle carte e foto aeree per tracciare un percorso intorno ai Sassi Simone e Simoncello a Carpegna. Il percorso studiato a tavolino seguiva dei sentieri segnati sulle carte IGM evitando i percorsi segnati e disegnava un periplo dei Sassi per sentieri totalmente sconosciuti (ai partecipanti ma anche a quelli del posto). Come sa bene chi usa le carte topografiche, queste sono una rappresentazione della realtà talvolta sbagliata e talvolta ferma ad un tempo passato: capita che i sentieri e i tratturi siano stati ricoperti dalla vegetazione e spesso rimane più facile passare nel bosco che nelle radure dove regna la rosa canina e i rovi. Il percorso pubblicato è stato modificato solo nel punto dove, seguendo una carraia segnata sulla carta, siamo arrivati in un pascolo in cima al quale ci saremmo dovuti ricongiungere con un sentiero biancorosso BR. Siamo stati accolti a male parole dall’allevatore che stava sistemando i recinti per le bestie: calmate le acque, ci ha spiegato che gli escursionisti, i ciclisti e i cavalieri (specialmente i cavalieri ha detto) quando passano, non richiudono i “passi” facendo fuggire le bestie che poi girano il monte, vanno a finire nelle strade e i carabinieri multano a loro per la mancata custodia….. oltre al danno, la beffa. Ne basta uno su cento che si comporta male che le conseguenze si ritorcono contro tutti. Ci siamo lasciati bene, ma per non fomentare polemiche, siamo tornati indietro e per arrivare al passo della Cantoniera siamo passati per la strada bianca. Nei 20 km successivi abbiamo attraversato tantissimi “passi” : come sempre, dove era aperto abbiamo lasciato aperto e abbiamo richiuso dove era chiuso. Spero che questa sia la regola seguita da tutti.
Veniamo al dettaglio del percorso.
Posteggiati i van fuori del circolo ippico di Carpegna, siamo andati verso il monte per cercare di arrivare al sentiero 120 che passa in quota ma siamo stati bloccati dall’allevatore e siamo tornati sulla strada bianca che comodamente sale fino al passo della Cantoniera.
Da li abbiamo seguito il 118 verso il Sasso Simone ma, superata la strada asfaltata, abbiamo preso una carraia nel bosco per puntare verso Miratoio. Le condizioni delle carraie ai piedi del Sasso Simone, sono impraticabili per il fango. Così abbiamo seguito la strada dal bosco zigzagando tra gli alberi. Ben presto abbiamo perso la traccia e abbiamo proseguito nella direzione fino ad arrivare ad una carraia ben strutturata. Da li abbiamo preso a dx ma ben presto ci siamo trovati nella situazione precedente e abbiamo seguitato nel bosco seguendo l’indicazione del gps. Nel bosco, senza nessun riferimento, si è vista l’utilità dello strumento che ci ha portato fino alla radura ai bordi della quale passa il BR 1(siamo in Toscana) che dal Sasso va a Miratoio. Lo abbiamo seguito per 1 km per poi abbandonarlo per puntare Case Barboni. In una valletta abbandonata, abbiamo avvistato tre cinghiali. Essendo sottovento, non ci hanno fiutato subito e ci hanno concesso il tempo per fotografarli. Dopo qualche difficoltà per superare il fosso (guardando adesso la carta bastava salire più in alto e c’era un passaggio comodo) siamo arrivati nei prati di Case Barboni e all’Agriturismo Sasso Simone e Simoncello (consigliato) dove abbiamo preso il ns caffè. Ma i nostri trailer erano esattamente dall’altra parte del cerchio ed abbiamo ripreso il nostro percorso che prevedeva di arrivare a Casa del Re per delle carraie che abbiamo trovate segnate con il BR ma non erano segnate come tali sulla carta del Parco. (cambio di regione e cambio di Ente?). A metà percorso siamo stati bloccati da una frana che impediva il passaggio dei cavalli. Abbiamo dovuto risalire per scavalcarla a monte ma non abbiamo trovato altre difficoltà fino alla Casa del Re (rifugio che abbiamo trovato chiuso).
I successivi 3 km si sono rilevati i più impegnativi: Il sentiero presente sulla carta è scomparso e solo il gps ci ha condotto fuori dal bosco a incrociare il BR 17 che sale da Sestino verso il sasso. Ma arrivati sul crinale abbandoniamo anche quello per tagliare il poligono militare e arrivare al BR 119. Abbiamo provato un ultimo taglio puntando direttamente i van ma non siamo riusciti a sfondare i pascoli chiusi dai cespugli di biancospino e rosa canina e questa volta il sentiero segnato sulla cartina si è rilevato “inesistente”. Abbiamo quindi preso una carraia che ci ha ricondotti verso Carpegna ed ai nostri van.
Gli “alunni” hanno superato “l’esame” riuscendo a seguire la traccia nel bosco e adeguandosi alle variazioni imposte dalle difficoltà sul terreno. Per i “proff” una bella passeggiata fatta in retroguardia invece che davanti.
Questa traccia la sconsiglio per le MTB (il bosco con i rami a terra e le carraie piene di fango ) ma è possibile percorrerla a piedi anche se è impegnativa (22 km per 900 mt dislivello) e comunque da affrontare con gps , carta topografica e esperienza e attenzione.
Waypoint

Centro Ippico - Parcheggio

Attualmente chiuso, è comunque possibile parcheggiare i van all'esterno-
Waypoint

bivio a sx

si sbuca in una radura vicino alla strada dove i muli scaricano la legna e andare a sinistra. La strada è impraticabile in ogni stagione e pertanto conviene costeggiarla senza perderla d'occhio. Poi si perde nella macchia e allora.... gps per la direzione.
Waypoint

abbandonare BR

lasciare il sentiero BiancoRosso e seguitare per una carraia molto fangosa. tenersi nel bosco costeggiandola.
refuge

Agr. Sasso a Case Barboni

Agr. Sasso Simone e Simoncello a Case Barboni. Se magna bene se volete fare una sosta con i piedi sotto al tavolo.
refuge

rifugio Casa del Re

Attualmente chiuso. ha da ospitare i cavalli.
Risque

frana

il sentiero è franato. a piedi si passa ma il fondo melmoso rendoe pericoloso il passaggio dei cavalli che potrebbero affondare. abbiamo trovato un passaggio nella rete e abbiamo superato la frana dall'alto.
Waypoint

incontro con sentiero

Uscendo dal bosco, si incontra il sentiero biancorosso.....

3 commentaires

  • Photo de Ass.Naz. Giacche Verdi Marche

    Ass.Naz. Giacche Verdi Marche 1 juin 2015

    Complimenti ai ragazzi del corso che sono riusciti a effettuare un percorso non facile ma bellissimo nei boschi interno al Sasso Simone. Questa traccia è da scaricare per provare a usarla per imparare a usare il gps.... quando già lo si sa usare. ad esempio provare ad andare dalla cantoniera a Miratoio attraverso il bosco (si può andare anche per la strada asfaltata) perchè se si sbaglia si esce o sulla strada asfaltata o sul crinale con il biancorosso, naturalmente mai da soli e con una buona preparazione, batterie di ricambio e cartina. . Buon divertimento

  • Photo de raffimia

    raffimia 16 juin 2015

    Il bosco del Sasso Simone tende a trarre in inganno: pochi dislivelli, canyon trasversali, pietraie coperte di boschi,: è facile perdere l'orientamento ed avventurarsi senza preparazione è vivamente sconsigliato. Ma se si segue in tranquillità il gruppo, andare a zonzo nel bosco senza neanche una traccia è un'esperienza unica!!

  • Photo de LUCA ANTONIO

    LUCA ANTONIO 1 juil. 2015

    Traccia per esperti fatta in gran parte nel bosco e che richiede esperienza per essere seguita.

You can or this trail